Home / Arredamento / 6 elementi da non trascurare per progettare una terrazza
sedute-sospese-progettare-una-terrazza

6 elementi da non trascurare per progettare una terrazza

Quando arredi una stanza nella tua abitazione, è importante che tu abbia uno schema di colori e stili che vuoi seguire. È importante avere un progetto anche per gli spazi outdoor, come la terrazza. Infatti, l’arredamento di questo luogo viene spesso sottovalutato, non comunicando di conseguenza la stessa cura con cui hai decorato gli interni.

In questo articolo troverai 6 elementi da non trascurare per progettare una terrazza, in modo da trasformarla nel luogo alternativo al salotto dentro casa, in cui potrai rilassarti o organizzare festicciole in compagnia.

1. Decking e pavimentazioni: praticità vs estetica

Il dilemma che contrappone praticità ed estetica va affrontato ogni volta che si ci trova davanti il compito di progettare uno spazio. C’è chi non riesce a rinunciare quel marmo stupendo che però si graffia calpestandolo anche solo a piedi nudi. D’altro canto c’è anche chi sceglie un pavimento in gomma pur di velocizzare al massimo le pulizia.

In questo caso, come per tutte le cose, ci vuole equilibrio per selezionare il giusto materiale, che sia bello ma pratico.

Una buona soluzione per la pavimentazione della terrazza è il decking, cioè quelle applicazioni ad uso esterno realizzate in legno o materiali alternativi (come il WPC). Bello e pratico, un decking in WPC può essere personalizzato a tuo piacimento, scegliendo il formato preferito (listoni, quadrotte o pedane) e il colore.

Scopri i pavimenti per esterni

 

Naturalmente, se non ami l’effetto del legno puoi optare per dei listoni in pietra ricostruita, altamente resistente, oppure optare per le care e vecchie piastrelle. Si puliscono facilmente e ti permettono di creare effetti estetici davvero interessanti e divertenti.

piastrelle-progettare-una-terrazza

Se hai un pavimento in legno un po’ malandato che non vuoi (o non puoi) cambiare, non disperare! Il legno può essere recuperato con alcuni prodotti appositi e se vuoi dare un tocco originale, dipingi i listoni a strisce! Quest’idea è perfetta per una casa al mare: scegli come colori il bianco e l’azzurro e accostalo ad un arredamento rustico e dai colori chiari per completare il look nautico.

2. Progettare una terrazza: scegli uno stile di arredamento

Se l’interno della tua casa è arredato con mobili minimal, moderni e semplici, allora per la terrazza ti sconsigliamo di adottare uno stile contrapposto (come il country, per esempio). Infatti, soprattutto se il soggiorno o la cucina si aprono direttamente sulla terrazza, è importante abbinare forme e materiali. Questo impedirà di dare l’idea che lo spazio sia stato arredato di fretta e con noncuranza.

I principali mobili su cui ti consigliamo di investire sono le sedute. Crea un luogo alternativo al tuo salotto in cui leggere un buon libro su un comodo divanetto e soffici cuscini. Oppure scegli un bel set di sedie e tavoli per i barbecue estivi con gli amici.

Non avere timore di utilizzare i colori, soprattutto in ambienti spaziosi. Cerca la giusta ispirazione per gli abbinamenti osservando ciò che ti circonda. La natura è la musa ideale per prendere spunto, con le sue molteplici tonalità.

colori-progettare-una-terrazza

Se ti piace cambiare spesso o non riesci a deciderti su un’unica palette puoi sempre optare per mobili neutri e giocare con i colori con gli accessori, come candele, cuscini o vasi. In questo modo potrai sperimentare facilmente e trovare la combinazione migliore.

3. Crea armonia con l’ambiente esterno

Se vivi in una regione caratterizzata da un clima particolare, decora la tua terrazza con varie piante e accessori che ricordino quella condizione climatica. Per esempio, abbonda con cactus e piante grasse se la tua zona è spesso soleggiata e secca. Queste scelte creeranno un ambiente armonioso con la natura circostante.

piante-progettare-una-terrazza

Un optional non acquistabile separatamente è la vista. Se hai la grande fortuna di avere un panorama sulle colline o una terrazza sul mare, (oltre ad invidiarti) ti consigliamo di lasciarla come protagonista. Quindi scegli uno stile minimal e magari dei lettini per goderti un bicchiere di vino al tramonto.

vista-progettare-una-terrazza

4. La cornice perfetta: ringhiere e parapetti

Per quanto riguarda il perimetro della tua terrazza esistono diversi modi per decorarlo e renderlo interessante.

Se hai le ringhiere puoi aggiungere un po’ di verde applicandovi delle siepi artificiali. Occupano poco spazio, resistono bene alle intemperie e aggiungono un tocco green con manutenzione zero. Puoi decorarle applicandovi qualche fiore finto o sbizzarrirti con fioriere di fiori veri, aggiungeranno colore e allegria!

Se invece vuoi sostituire le ringhiere, magari perché sono un po’ datate o rovinate, un’idea che ci piace molto è il parapetto di vetro. Trasformerà completamente l’ambiente, dando al tuo spazio un senso di continuità e un tocco di eleganza.

Un’altra opzione interessante, soprattutto se sei a corto di spazio è scegliere di delimitare il bordo della terrazza con una panca continua, realizzando così ulteriore spazio in cui sedersi. Magari puoi optare per una soluzione con contenitore, così avrai anche spazio in cui riporre cuscini o accessori.

5. Un posto all’ombra

Non si può progettare una terrazza senza pensare ad una soluzione per ricavare un po’ d’ombra, fondamentale per sfruttarla d’estate.

Anche qui c’è solo l’imbarazzo della scelta. Dal classico ombrellone, economico, colorato e facilmente manovrabile alle vele, molto versatili e dall’effetto estetico elegante con ingombro zero al suolo.

ombrellone-progettare-una-terrazza

Se vuoi fare le cose in grande, e hai lo spazio necessario, puoi optare per una pergola o un gazebo. Oltre a fare ombra ti aiuteranno a delimitare gli spazi lasciando comunque la sensazione di open space.

pergola-natura-progettare-una-terrazza

Scopri gli ombrelloni, le vele e i gazebo

6. Un tocco di originalità

Non è un problema adeguarsi alla moda del periodo, ma è altrettanto essenziale non trascurare l’originalità. Creare un luogo che non passi inosservato è più semplice di quanto immagini.

Immagina una sera di mezza stagione all’aperto, quando fa ancora un po’ freddo. Cosa c’è di più perfetto a completare questa scena in terrazza se non un focolare? Darà vita ad un’atmosfera estremamente accogliente anche all’esterno.

Ultime, ma non per importanza, sono le sedute sospese. L’idea di essere cullati dal dondolio di un’amaca immersi nel verde della natura non è affatto male. In commercio esistono molteplici alternative tra amache bohemien, dondoli vintage e moderne poltrone sospese.

sedute-sospese-progettare-una-terrazza
Poltrona a dondolo ANGEL by HIGOLD

Speriamo davvero che tutti questi consigli ti siano stati di aiuto nell’arredare e progettare una terrazza. Se hai bisogno di altre idee, leggi altre 5 idee per renderla uno spazio unico. Non aspettiamo altro che ricevere ispirazione anche da te nei commenti.

A proposito di Rita N.

Credo fermamente nel detto "Non si smette mai di imparare". Grazie alla mia passione per il living e il lifestyle, spero di riuscire a condividere nuove idee, dare consigli utili ed incuriosire il lettore.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

divano-con-coperte-decorazioni-autunnali

5 idee per arredare gli esterni con decorazioni autunnali

Che ci piaccia o no, mancano pochi giorni all’inizio dell’autunno. C’è chi prova molta malinconia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *