Home / Cura e Manutenzione / Aiuole da giardino, 5 fasi per progettare e colorare la tua area verde
aiuole-da-giardino-per-donare-colore-alla-tua-area-verde

Aiuole da giardino, 5 fasi per progettare e colorare la tua area verde

Il giardino possiamo considerarlo come lo specchio di una parte del nostro carattere, del nostro essere persone uniche e irripetibili. Mentre il giardino rappresenta una piccola proiezione del nostro essere Italiani e della nostra passione per la bellezza estetica, le aiuole ne rappresentano il cuore. Le aiuole sono l’orgoglio di un giardiniere che, anche solo per hobby, si prende cura del verde intorno alla propria casa. Hai mai pensato di aggiungere colori al tuo giardino e vedere sbocciare sempre qualcosa di nuovo? Scopri come progettare le aiuole da giardino, ti bastano 5 semplici fasi che necessitano però di una piccola dose di attenzione in fase di progettazione.

Pianificazione

aiuole-da-giardino-e-pianificazione-prima-della-costruzione

La prima cosa che devi fare in fase di progettazione di un’aiuola è una buona pianificazione. Dovrai valutare una serie di fattori come i punti cardinali, l’esposizione ai raggi solari durante la giornata oppure l’ombra creata dagli alberi circostanti. Questi sono i primi elementi che possono aiutarti a capire quale parte del tuo giardino dedicare all’aiuola. Un’ultima cosa che devi analizzare è la qualità e il pH del terreno. Una volta deciso dove posizionare l’aiuola e definiti i punti elencati sopra puoi passare alla parte più creativa, ovvero la selezione delle piante.

Definire la disposizione delle piante

aiuole-da-giardino-disposizione-piante-a-seconda-altezza

Per fare in modo che piante e fiori possano crescere in armonia tra loro senza “ostacolarsi” a vicenda è opportuno che tu faccia un piano strategico per disporre questi elementi all’interno dell’aiuola in modo ordinato. Valuta a che distanza piantarle affinché possano avere uno spazio sufficiente per svilupparsi, ma soprattutto, quanto tempo devi curarle affinché possano crescere in tutto il loro splendore. In questo ultimo caso puoi valutare anche un impianto di irrigazione automatico (magari goccia a goccia) in modo tale da non doverti più preoccupare di questo aspetto.
Una volta che hai scelto come abbellire la tua aiuola ti consigliamo di abbozzare una disposizione delle piante al suo interno, in base all’altezza e a come vorresti che si sviluppassero i colori. Disporre per altezza le piante eviterà che quelle più alte facciano ombra a quelle più basse compromettendone lo sviluppo.
Questa fase ti permette di passare allo step successivo, la creazione fisica dell’aiuola con relativa demarcazione del suo perimetro.
Ricorda sempre che la vera arte sta nel creare un’immagine e un insieme di colori armoniosi.

Dimensione e creazione dell’aiuola

aiuole-da-giardino-e-definizione-del-perimetro

La creazione fisica dell’aiuola inizia con la definizione del suo perimetro. Puoi utilizzare vari materiali che vanno dai mattoni alle tavole di legno o profili di metallo. Anche la torba battuta con la vanga può andare ugualmente bene. La cosa importante è che il materiale che deciderai di utilizzare per il bordo si adatti con lo stile e la forma del tuo giardino, e per finire, con le piantagioni che utilizzerai. Per definire il perimetro ti consigliamo di utilizzare materiale di alta qualità. Il bordo in plastica, ad esempio, viene posato in modo rapido e semplice ma nel tempo è soggetto a deterioramento, questo comprometterebbe l’immagine del tuo giardino.

Indipendentemente dal materiale che deciderai di utilizzare per definire il perimetro (mattoni, torba, ecc…) poi dovrai occuparti di un altro aspetto fondamentale: un intervento intensivo di manutenzione dopo la semina. La vegetazione dovendo crescere ha bisogno di essere innaffiata ed essere preservata dalle piante infestanti (te ne parleremo più avanti) che ne soffocherebbero la crescita, vanificando tutti i tuoi sforzi.

Design

aiuole-da-giardino-ripetere-più-volte-la-stessa-specie-di-fiore

All’inizio dell’articolo ti abbiamo parlato della cura della bellezza estetica, tipica qualità del nostro essere Italiani. Così come per qualsiasi ambiente di casa tua, anche nel caso dell’aiuola il design gioca un ruolo molto importante.
La flora dei fiori è davvero impressionante quando diverse specie crescono e sbocciano insieme. Ed ecco che la tua aiuola si riveste di una varietà di colori che potrebbe fare invidia allo stesso arcobaleno.
Come nella creazione di un quadro anche in questo caso hai davvero molte possibilità.
Prendi in considerazione l’idea di inserire e ripetere piante della stessa specie, possono aiutarti a distribuire il colore uniformemente nell’aiuola. Valuta di lavorare per temi di colore o variazioni di altezza per creare un effetto dinamico. Puoi persino decidere di definire aree dedicate alle piante che hanno le stesse caratteristiche, ad esempio climatiche: umido, ombroso, soleggiato o secco.
Dato che le piante lavorano meglio quando sono in gruppo ti consigliamo di creare almeno tre gruppi per varietà. In mezzo all’aiuola possono starci specie solitarie (es. alberi speciali) mentre tutt’intorno varie tipologie di fiori.

Limitare le erbacce

aiuole-da-giardino-togliere-le-erbacce-infestanti

Come ti abbiamo accennato precedentemente nel momento della posatura delle piante hai bisogno di fare tanta manutenzione, in particolare per limitare le erbacce che potrebbero compromettere la crescita delle stesse. All’inizio ti consigliamo di rimuovere tutte le erbe infestanti tra le piante una volta a settimana. Nelle settimane successive, quando le piantine iniziano il processo di crescita puoi adottare anche la soluzione del pacciame a patto che l’erba non abbia formato dei semi. Come ultima soluzione puoi lasciare crescere l’erbaccia per poi tagliarla molto corta con un paio di forbici da giardiniere: in questo modo i ciuffi d’erba tagliata fungeranno anche da concime per le tue piante.

Come puoi vedere le fasi per creare un’aiuola per giardino non sono tante e per giunta sono molto semplici. C’è una cosa che in queste poche righe non compare perché non possiamo descrivertelo ed è una cosa che appartiene solamente a te. Ti stiamo parlando del tuo gusto estetico personale e della tua sensibilità nel creare qualcosa che sarà capace di trasmetterti pace e serenità.

A proposito di Luca C.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

annaffiare-piante-giardino

Annaffiare le piante: 7 semplici regole da seguire

Annaffiare può sembrare un compito semplice. Spesso però si rivela l’esatto opposto. Infatti, vi sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *