piantare un albero

Come piantare un albero in giardino o in vaso

Ottobre porta con sé il clima ideale per piantare un albero in giardino o in vaso. Solitamente, la piantumazione di un albero avviene o in primavera o all’inizio dell’autunno, quando non fa troppo caldo e il freddo non è pungente.

Questa pratica  prevede norme e regolamenti da rispettare ma è un ottimo modo per rivitalizzare il giardino o il balcone, contribuendo al proprio benessere e a quello dell’ambiente. Se anche tu disponi di uno spazio verde, rimboccati le maniche e segui i nostri consigli pratici su come piantare un albero in giardino o all’interno di un vaso!

Norme e regolamenti per piantare un albero

norme e regolamenti

Prima di scoprire come piantare un albero, sarà utile conoscere le norme e i regolamenti da seguire, così da evitare eventuali sanzioni e possibili abbattimenti della pianta stessa. Il Codice Civile stabilisce la distanza minima da rispettare quando si pianta un albero e si vive nei pressi di altre abitazioni: da uno a tre metri a seconda delle dimensioni della pianta. In particolare:
0,5 msiepi, viti, piante da frutto e arbusti con un’altezza che non superi i 2 metri e mezzo
1 mpiante che presentano polloni e che vengono tagliate alla base (es. nocciolo, melograno, fico o ulivo)
1,5 mtutti quegli alberi i cui rami arrivano ad un altezza massima di 3 metri
3 malberi ad alto fusto (es. leccio, rovere, quercia, olmo ecc..)

Queste sono le distanze per non sconfinare nella proprietà dei vicini di casa.Vengono però annullate nel caso sia presente, sul confine tra le due proprietà, un muro divisorio: in tal caso l’unica condizione da rispettare è quella dell’altezza della pianta, la quale dovrà essere comunque più bassa del muro.

Tali regole valgono anche per gli alberi in vaso, al fine di garantire un adeguato apporto di luce e la giusta panoramicità ai vicini.

Creare la buca d’impianto

buca d'impianto

Per piantare un albero serve tempo. Un mese prima della piantagione, rimboccati le maniche e scava una buca 2 o 3 volte più grande della zolla della pianta. Nella maggior parte dei casi, una profondità di circa un metro e una larghezza di mezzo metro sono più che sufficienti. Scava prima della piantagione e lascia scoperta la buca per circa un mese. Ciò permetterà alla natura di fare il suo corso: gli agenti atmosferici prepareranno da sé il terreno nel migliore dei modi.

Piccoli accorgimenti da tenere in considerazione nella piantumazione del tuo albero:

  • Assicurati che il colletto della pianta (la base appena prima delle radici) rimanga parzialmente visibile e non coperto dal terreno;
  • se le radici della pianta risultano attorcigliate quando la togli dal suo contenitore, raddrizzale il più possibile;
  • ricorrere alla pacciamatura del terreno attorno alla base dell’albero, così da trattenere l’umidità e proteggere la pianta dalle basse temperature. Utilizza torba, aghi di pino, foglie o trucioli di legno

Piantare un albero in giardino

piantare un albero

Quando procedi con la piantumazione, calcola circa 10 cm di distanza dal tutore. Legalo con albero e seguendo il suo sviluppo, allenta la stretta di conseguenza. Il colletto dovrà essere a livello del terreno e sarà necessario pressare per bene il tutto, ricreando una sorta di conca attorno al fusto.

Dovrai poi irrigare abbondantemente la pianta: in base alla tipologia di albero e della stagione, il fabbisogno giornaliero di acqua nel periodo di primo impianto sarà differente:

Alberi di primo impiantodai 10 ai 20 litri d’acqua al giorno
Alberi da fruttodai 50 ai 60 litri d’acqua ogni 2 giorni
Coniferedai 40 ai 60 litri ogni giorno (nei primi 2 anni di vita)
Piante tropicalidai 60 agli 80 litri d’acqua ogni 2 giorni
Latifogliedai 40 ai 60 litri d’acqua ogni 2 giorni

A seconda che la piantumazione dell’albero sia fatta in primavera o in autunno, dovrai seguire determinate accortezze per curare al meglio la pianta. In primavera, infatti, essa necessiterà delle quantità di acqua indicate nella tabella, considerando anche il fatto che le piogge non saranno frequenti. Discorso diverso se decidi di piantare un albero in autunno: in questo caso, con temperature attorno ai 10 gradi, sarai costretto ad innaffiare soltanto se le piogge non si presenteranno per un periodo di circa 3 settimane.

Per innaffiare nel migliore dei modi leggi i nostri consigli! Scopri: “Annaffiare le piante: 7 semplici regole da seguire

Piantumazione in vaso

piantumazione in vaso

La scelta del vaso è molto importante: per le zone con climi freddi, opta per un vaso in grado di resistere ad eventuali gelate. Per i climi caldi, invece, utilizzane uno prodotto con materiali termoisolanti e una buona permeabilità (es. quelli in plastica).

Se decidi di piantare un albero in vaso, il contenitore che utilizzato dovrà essere abbastanza grande e pesante, così da resistere al vento e alle intemperie.

Il tutore andrà infilato ugualmente come nella piantumazione a terra, in un terreno costruito seguendo questi passaggi:

  • poni uno strato di ghiaia o argilla per il drenaggio (5 cm circa)
  • ricopri il tutto con un altro strato, questa volta costituito da un mix di terriccio d’orto, terriccio per alberi e una manciata di sabbia di fiume;
  • mescola con circa 50 g di stallatico secco, sarà utile come concime di fondo

Inserisci l’albero all’interno del vaso, ricordandoti di posizionare il colletto a livello del terreno. Assicurati che la pianta e il tutore siano ben dritti e legati l’un l’altro; riempi il vaso con il restante terreno, sino a 4-5 cm dal bordo. Per quanto riguarda l’annaffiatura, tieni fede al discorso fatto per gli alberi piantati a terra: acqua abbondante soprattutto nel periodo iniziale (primo anno), per consentire alle radici di espandersi al meglio nel terreno.

Tra gli alberi più indicati per essere piantati in vaso potrai trovare: Acero giapponese, Alloro, Melograno, Limone, Pesco, Ciliegio, Camelia, Cipresso o Gelso.

Ora non ti resta che scegliere dove piantare il tuo albero: che sia in giardino o in un vaso sul balcone, abbellisci la tua casa e contribuisci anche tu a sostenere l’ambiente dando vita a nuove piante!

A proposito di Stefano O.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

insetti utili

Insetti utili e nocivi: scopri gli amici del nostro giardino

Trascorrendo molto tempo all’aria aperta ti tocca fare i conti con insetti piccoli e il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *