come-proteggere-le-piante-dal-freddo

Come proteggere le piante dal freddo in inverno

Se il giardinaggio ti appassiona, con l’arrivo dell’inverno avrai una preoccupazione in particolare: come proteggere le piante dal freddo? I fiori, gli arbusti e tutte le tue piantine che hai curato attentamente questa primavera ed estate hanno ora bisogno di un ulteriore aiuto.

Il freddo, o ancora peggio il gelo, possono provocare danni anche irreversibili alle piante in giardino. È per questo che è molto importante prendere le dovute precauzioni per difendere la vegetazione e fare in modo che, una volta tornate le prime giornate di sole, sia pronta a risplendere.

Prima di tutto, conosci le tue piante?

Prima di pensare a come proteggere le piante dal freddo, è fondamentale che tu conosca piuttosto bene i fiori, gli arbusti e il resto della vegetazione presente nel tuo giardino. Per esempio, ci sono determinati esemplari che tollerano egregiamente i climi più rigidi e fiori che addirittura sbocciano in questo periodo; queste specie non hanno bisogno di trattamenti particolari, anzi potresti addirittura rischiare di farle soffrire.

Perciò, documentati e informati sulle varietà: possiedi piante sempreverdi? Fino a che temperature possono resistere? In che periodo fioriscono? Se sono piante da frutto, in quale momento dell’anno li producono? Se attraverso le tue ricerche apprenderai che nel tuo giardino sono presenti tipologie sensibili al freddo, allora procedi con le operazioni che ti elenchiamo in questo articolo.

Coprire le piante con tessuto non tessuto

Il tessuto non tessuto (TNT) è un materiale sintetico semi trasparente solitamente venduto in rotoli o in cappucci già confezionati di diverse misure. Il suo principale scopo è proprio quello di proteggere le piante dal gelo e dall’inverno. Viene utilizzato sia in giardini privati, quindi per ricoprire piccoli arbusti, o anche in agricoltura, per proteggere grandi porzioni di terreno.

come proteggere le piante dal freddo con copertura

tessuto-non-tessuto-trasparenteGrazie alla sua semi trasparenza, questo materiale consente la penetrazione dei raggi solari, offrendo allo stesso tempo una barriera contro insetti e gelo.

Se decidi di comprare il tessuto non tessuto in rotoli dovrai poi occuparti del fissaggio con una corda o dei pioli e deve essere ben saldo in modo che il vento non lo possa far volare via. Alcuni cappucci in TNT sono dotati di una pratica corda da stringere quanto serve alla base.

In base al modello e tipologia più o meno resistente che acquisterai, la copertura in TNT andrà poi sostituita più o meno una volta al mese, ma consigliamo di leggere sempre il periodo indicato sul prodotto.

Come proteggere le piante dal freddo con la pacciamatura

come proteggere le piante dal freddo con la pacciamatura

Della pacciamatura ne abbiamo parlato altre volte nel nostro blog; è infatti un ottimo modo per risparmiare acqua in giardino. Ma oltre a questo, offre alle radici della pianta un ottimo riparo dal freddo invernale e impedisce la crescita delle erbacce. Ma cos’è esattamente?

Il pacciame è uno strato di materiale organico (come corteccia, foglie secche, erba di sfalcio, paglia…) o anche inorganico (teli impermeabili, tessuto non tessuto, juta…) utilizzato per ricoprire il terreno circostante alla base di una pianta. Una volta applicato, funzionerà da “isolante” e manterrà una buona temperatura e umidità nel suolo.

Spostare le piante in luoghi riparati

Se le tue piante sono in vasi facilmente trasportabili una soluzione potrebbe essere spostarle all’interno. Un luogo ideale potrebbe essere un garage, una casetta da giardino, le scale o qualsiasi altra stanza illuminata da luce naturale, per permettere alla vegetazione di sopravvivere.

Non hai un posto in cui proteggere i tuoi vasi dal freddo? Allora prova a cercare un angolo più protetto, magari vicino alle mura esterne, in cui le tue piantine siano riparate da eventuali raffiche di vento o forti piogge.

Serre da giardino: come proteggere le piante dal freddo

Se cerchi una soluzione su come proteggere le piante dal freddo con la possibilità di organizzarle ordinatamente in un unico posto, allora dovresti optare per una serra da giardino. Esistono di diverse forme, dimensioni e prezzi, in modo da adattarsi a tutte le esigenze. Sono anche l’alternativa ideale per vasi e orti in balcone.

Per un approfondimento, leggi il nostro articolo Come proteggere le piante per l’inverno con le serre da giardino

Scopri le nostre Serre da giardino

Innaffiare e fertilizzare con cautela

L’ultima parte del nostro articolo è più un consiglio che una procedura vera e propria. In autunno e inverno, quando il sole si fa vedere più di rado e le piogge sono più frequenti, le piante hanno per natura meno bisogno di acqua e nutrimento, ed alcune addirittura bloccano il processo di crescita.

annaffiare-radici

È quindi importante più che mai in questo periodo non farsi prendere dall’entusiasmo di innaffiare le piante ogni volta che ci viene in mente. Se fatta in modo scorretto o più del dovuto, l’annaffiatura potrebbe far marcire le radici e quindi uccidere la vegetazione.
Stessa regola vale per la fertilizzazione; nei periodi più freddi va eseguita con molta meno frequenza o addirittura sospesa, a seconda della tipologia di pianta.

 

Questi erano i nostri consigli su come proteggere le piante dal freddo e dal gelo di autunno e inverno. Se l’hai trovato utile, faccelo sapere nei commenti.

A proposito di Rita N.

Credo fermamente nel detto "Non si smette mai di imparare". Grazie alla mia passione per il living e il lifestyle, spero di riuscire a condividere nuove idee, dare consigli utili ed incuriosire il lettore.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

pulire-i-pavimenti-esterni

Come pulire i pavimenti esterni: strumenti e consigli

Il vento, la pioggia e gli agenti atmosferici di ogni genere sono la principale causa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *