Come proteggere le piante per l’inverno con le serre da giardino

Quando le temperature diventano più fredde arriva il momento di pensare a come sistemare piante e fiori coltivati con cura durante l’estate, per evitare di vederle morire durante l’inverno. L’autunno è in effetti il periodo migliore per mettere al sicuro quelle che sono più sensibili e fragili. Proteggerle dal freddo aiuta a prevenire scottature, radici gelate e danni al fogliame.

Per la sopravvivenza di piante e giardini molto dipenderà da quanto fragili siano le piante, da quanto fredde le temperature e per quanto dureranno. Alcune combinazioni di climi e piante sono incompatibili alla sopravvivenza ma, in molti casi, un po’di attenzione e qualche cura extra possono fare molto per salvaguardare il verde domestico.

Cosa si può fare?

Il primo accorgimento (e il più veloce) è portare piante e fiori in vaso all’interno.
Rimuoverle dal freddo esterno è la soluzione più semplice da attuare: le piante beneficeranno dell’aumento di temperatura e porteranno un po’ di verde in casa.

Attenzione a sistemarle vicino alle finestre, in modo che possano prendere più luce possibile ma che le foglie non siano troppo vicine ai vetri che trasmettono il freddo.

piante in vaso in serre da giardino

Per quanto riguarda le piante che invece non possono essere portate all’interno, queste possono essere protette con il pacciame (ricavabile anche dalle foglie secche) che crea uno strato protettivo per le radici e rappresenta un vero energetico per la terra.
Per fornire alle piante un’ulteriore protezione durante le notti in cui rischiano di gelare le si può coprire con teli o coperte, facendo attenzione che la copertura non si appoggi su foglie e rami, in modo da non danneggiarli.

Un’altra soluzione è utilizzare una serra che non solo terrà piante e fiori al riparo dal gelo ma vi permetterà anche di coltivare erbe ed ortaggi di stagione per tutto l’inverno.

Scopri le nostre serre da giardino

Come funzionano le serre da giardino

funzionamento serre da giardino

Il funzionamento delle serre è piuttosto semplice: catturano la luce e la convertono in calore, trattenendo al contempo energia termica che rilasciano lentamente al loro interno. Sono ambienti chiusi in cui non entrano spifferi a portare via calore, il che gli permette di mantenere una temperatura più alta.

La loro funzione è quella di moderare la temperatura e creare un ambiente protetto in cui le piante possono crescere e prosperare. Offrono inoltre riparo da vento, pioggia, neve e altri agenti atmosferici e protezione da insetti ed animali.

picmonkey-collage

Più calore attira al suo interno più svolge bene il suo compito. Riscaldando l’aria, creano un clima adatto per le piante: il terreno e l’acqua assorbiranno calore, rilasciandolo lentamente anche quando il sole sarà calato, garantendo temperature adeguate.

Una serra non riscaldata può tenere temperature fino a 5°C più calde rispetto all’esterno, il che eviterà alle piante di gelare durante le notti d’inverno (a meno di temperature particolarmente rigide). Le terrà anche asciutte, vantaggio che sarà di grande aiuto alla sopravvivenza: una pianta asciutta ha molte più probabilità di sopravvivere di una umida. Spesso infatti è la combinazione di freddo e bagnato che uccide le piante lasciate all’aperto.

Bisognerà assicurarsi che le piante ricevano tanta luce nonostante la luce naturale sia minore durante l’inverno, è quindi importante tenere puliti i teli ed eliminare elementi che fanno ombra. Importante è anche assicurarsi che le piante all’interno ricevano un’adeguata ventilazione. Se durante il giorno le temperature si alzano si dovrà avere cura di aprire la serra per far circolare l’aria o c’è il rischio che si crei troppa umidità e che si surriscaldi l’interno.

Scopri le nostre serre da giardino

Cosa si può coltivare?

Se vi chiedete cosa si può coltivare all’interno di una serra in inverno, queste piante sono ideali: aglio, cipolle, lattuga, prezzemolo, radicchio, ravanelli, timo, valeriana, zucchine e carote.

Curiosità

serravittoriana

In epoca Vittoriana magnifiche serre potevano essere trovate nei giardini delle grandi case inglesi, in cui i giardinieri coltivavano le erbe aromatiche utilizzate quotidinamente in cucina e una grande varietà di fiori, da portare in casa per decorare le numerose stanze o utilizzati per ornare l’occhiello della giacca del padrone di casa con varietà introvabili durante l’inverno.

A proposito di Elisa E.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

manutenzione-del-prato-in-autunno

Prato in autunno: 7 passaggi per la manutenzione

Dopo un’estate passata a goderti il tuo cortile, è venuto il momento di fare un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *