riporre i mobili da esterno

Come riporre i mobili da esterno a fine stagione

Con l’autunno alle porte (che ci piaccia o meno) arriva il momento di organizzare e mettere al riparo mobilio ed accessori da esterno.
Prendersi un momento per decidere come gestire l’arredo outdoor e non trascurarlo è un passaggio importante per ritrovare i mobili pronti per l’utilizzo la prossima stagione: evitando che si rovinino non si dovrà ricorrere a grosse manutenzioni o, nel peggiore dei casi, a nuovi acquisti.
Abbiamo già parlato di come prendersi cura dei mobili da esterno durante i mesi di utilizzo con alcuni consigli per la pulizia e la manutenzione ordinaria. Ma come procedere quando (e se) si decide di riporre i mobili da esterno per la stagione fredda?

riporre i mobili da esterno autunno

Pulizia

La prima operazione da eseguire sarà sicuramente un’accurata pulizia.
Umidità e terreno, se lasciati sulle superfici, possono causare la crescita di muffe durante la stagione di inutilizzo. È quindi consigliabile preoccuparsi della pulizia prima di riporre i mobili da esterno, per evitare che i materiali si rovinino o macchino, così che saranno pronti la prossima primavera, quando arriverà il momento di tirarli fuori di nuovo.

Bisognerà assicurarsi di pulirli ed asciugarli con cura: la muffa in particolare può crescere e diffondersi rapidamente e prevenirla è sicuramente meglio che curarla dal momento che può rovinare i materiali.

riporre i mobili da esterno inverno

Manutenzione straordinaria

Dopo la pulizia si può procedere con le piccole riparazioni, dove necessario, soprattutto per l’arredo dal materiale più delicato.
Cercate la ruggine sui metalli o le scolorazioni del legno, scovate tutti i piccoli difetti che sono apparsi durante l’estate e sistemateli, così che non peggioreranno derante l’inverno.

Se invece siete stati diligenti con la manutenzione ordinaria dei materiali durante la bella stagione vi dovrete solo preoccupare di fare un ultimo trattamento prima di riporre il mobilio: per le strutture in ferro e metallo ripassate un prodotto antiruggine e lucidate con cera per auto mentre potrete trattare il legno con un antitarli e uno strato di olio nutritivo.

Attenzione poi ai tessuti. È importante assicurarsi che fodere, imbottiture e tende siano asciutte e pulite prima di riporle. La maggior parte dei tessuti utilizzati sono lavabili in lavatrice e bastarà farli asciugare per bene prima di riporli separatamente, vi eviterete macchie e muffa sui vostri cuscini preferiti.
Tende ed ombrelloni possono essere lavati semplicemente con acqua e sapone neutro ed una spugna. Meglio evitare detergenti o sgrassatori troppo aggressivi, potrebbero danneggiare lo strato idrorepellente sui tessuti.

riporre i mobili da esterno foglie

Dove riporre i mobili da esterno?

Se si vuole preservare arredamento ed accessori da esterno in buone condizioni è consigliabile non lasciare nulla all’aperto. Sarebbe bene chiudere o smontare ciò che si può e riporlo all’interno di garage, cantine, soffitte o anche capanni esterni. Se, per mancanza di spazio o strutture adatte, non è possibile riporre il mobilio al coperto è bene assicurarsi di tenerlo all’asciutto con una copertura impermeabile, in modo che siano protetti anche in caso di pioggia.
Le coperture impermeabili possono essere utili anche all’interno, sono ottime per riparare da polvere e luce.

riporre i mobili da esterno coperture

Ma non è tassativo portare i mobili all’interno, soprattutto se non vi trovate in zone particolarmente fredde o piovose, o se si tratta di pezzi pesanti e ingombranti. Possono restare all’esterno ma sarà necessario prendere alcuni accorgementi per evitare che si rovinino. Per esempio se sono presenti componenti in legno si dovrà valutare se procedere ad un trattamento impermeabilizzante.

Anche in questo caso una copertura impermeabile può venirvi in aiuto: può garantire che il mobilio sia protetto da terreno, pioggia, freddo e anche neve. È una buona soluzione soprattutto se avete intenzione di utilizzare i mobili da giardino anche in inverno in quanto sono leggere e facili da togliere e rimettere.

Se non userete il mobilio per un lungo periodo di tempo può essere una buona idea posizionare i piedi dei pezzi più grossi (come poltrone e divani) su dei mattoni, in questo modo l’aria circolerà al di sotto e preverrà la formazione di muffa.

Scopri le coperture per mobili

 

Non è complicato tenere ordinato e al riparo l’arredo da esterno in modo che sia al sicuro per l’inverno e sia pronto ad essere riutilizzato in primavera o in qualche bella giornata di sole invernale.

A proposito di Elisa E.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

manutenzione-del-prato-in-autunno

Prato in autunno: 7 passaggi per la manutenzione

Dopo un’estate passata a goderti il tuo cortile, è venuto il momento di fare un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *