Home / Cura e Manutenzione / Cosa fare in giardino ad agosto, 8 attività in vista dell’autunno
cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-8-attività

Cosa fare in giardino ad agosto, 8 attività in vista dell’autunno

Agosto si sa è uno dei mesi più caldi dell’anno! Siamo nel clou della stagione estiva, caratterizzata da giornate afose e qualche notte insonne. Ma l’estate torrida non colpisce solo te, anche il tuo spazio verde ne risente parecchio.

Quindi cosa fare in giardino ad agosto? Una sola parola: manutenzione! Questo è un mese che si rivela essere perfetto per qualche attività di manutenzione sia in vista di settembre che dell’imminente autunno.
Dividere fiori e pinate perenni, sostituire i fiori annuali oppure dichiarare guerra alle erbacce: tante piccole attività che però possono aiutarti a mantenere il tuo giardino nelle condizioni migliori.

Dividi le perenni

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-dividi-fiori-perenni-ortensia

Agosto è il periodo migliore per estrarre e dividere i fiori e le piante perenni (come primule, lavanda, ortensie o erica) nel tuo giardino. Puoi usare una vanga per sollevare la pianta da terra, facendo attenzione e non danneggiare il bulbo della radice. Quando lo hai estratto usa un coltello da giardino per tagliarlo in pezzi più piccoli per poi piantarli nuovamente nel terreno e nel più breve tempo possibile in modo tale che non rimangano troppo all’aria aperta.

Aggiungi colore ad aiuola e vasi

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-colori-aiuola-crisantemi

A fine estate dai al tuo giardino un’esplosione di colori! Puoi aiutarti in questa variopinta attività aggiungendo dei crisantemi. Questi fiori vengono in tuo aiuto perché sono disponibili in diversi colori, forme e si abbinano molto bene con qualsiasi tipologia di arredamento da giardino. Possono aggiungere immediatamente un tocco di colore ai tuoi vasi, fioriere o aiuole perché sono venduti in boccioli o fiori già sviluppati.
Sai che questi fiori sono ricchi di polline? Per questo motivo attirano una grossa varietà di insetti impollinatori come api o farfalle! I crisantemi possono poi essere affiancati ad altre varietà di fiori, singoli o doppi come viole del pensiero, aster, croco o altri fiori autunnali.

Sostituisci i fiori annuali

Entro la fine dell’estate alcuni fiori annuali (quelli che compiono il proprio ciclo vitale in un anno) potrebbero sembrare un po’ sciupati. Puoi correre ai ripari dando un tocco nuovo ai tuoi vasi e aiuole piantando nuovi fiori annuali freschi, pronti per la fioritura. Il tuo giardino manterrà una ricca varietà di colori anche durante il periodo autunnale. L’unica cosa che dovrai fare è rimuovere delicatamente i fiori morti o sciupati, aggiungere un po’ di terra fresca e piantare il nuovo arrivato per garantirti nuove sfumature di colore!
Un piccolo consiglio: quando selezioni i fiori annuali da sostituire a quelli vecchi cerca di essere creativo e sperimentare alternative mai prese in considerazione fino a quel momento. Prova a “uscire dagli schemi”

Rinvasa le piante da appartamento

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-rinvasa-piante-appartamento

Durante i mesi estivi hai lasciato le tue piante d’appartamento all’esterno? Allora è probabile che abbiano reagito al beneficio dei raggi solari con una crescita rigogliosa. Se è così agosto è il momento ideale per travasarli in un contenitore più grande inserendo del terriccio fresco. In questo modo le piante hanno il tempo materiale per ambientarsi al loro nuovo habitat ed essere pronte ad accogliere il periodo autunnale nel migliore dei modi.
Per capire se le tue piante sono pronte per il travaso puoi controllare i fori di drenaggio presenti alla base del vaso, se le radici fuoriescono significa che la tua pianta sta diventando troppo grande per il suo contenitore.
Nel momento stesso in cui travasi le piante in un nuovo contenitore ti raccomandiamo di utilizzare un terriccio apposito al posto di quello del tuo giardino. Quest’ultimo non è ideale per la coltivazione in vasi perché potrebbe contenere parassiti, malattie o semi di piante infestanti.

Dichiara guerra alle erbacce

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-rimuovi-erbacce

Se hai interrotto i lavori di giardinaggio, agosto è il momento migliore per riprendere! Questo perché mentre la stagione della crescita ormai giunge al termine, le erbacce annuali e perenni iniziano a produrre migliaia di semi che germoglieranno nel tuo giardino la prossima primavera. Se le erbacce non vengono tenute sotto controllo ti risulterà molto difficoltoso eliminarle in un secondo momento. Il momento migliore per rimuoverle è subito dopo la pioggia quando il terreno è ancora umido. Nel caso di precipitazioni scarse puoi irrigare il tuo giardino la notte prima di iniziare questa attività. Per estirpare le erbacce puoi utilizzare una zappa oppure anche a mani nude, ma assicurati di rimuovere le radici. Finito tutto questo non ti resta che ricoprire l’area con pacciame di compost, paglia, foglie o corteccia sminuzzata.

Leggi i nostri consigli su come prevenire ed eliminare le erbacce in giardino.

Piante perenni e arbusti

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-piante-perenni-lavanda

Sai che la tarda estate è un momento perfetto per piantare piante perenni e arbusti da fiore in molte aree del tuo giardino? Il fresco e l’umidità del periodo autunnale sarà un momento favorevole per rafforzare le loro radici per poi scoppiare in primavera/estate e invadere il tuo giardino di tanti colori. In giardino puoi piantare ortensie, gigli, erbe ornamentali o peonie, ci sono però tante altre varianti che puoi considerare. Nel momento stesso in cui le hai piantate assicurati di mantenerle ben irrigate, specialmente in presenza di giornate calde e afose. Se vuoi un piccolo aiuto puoi inserire del pacciame alla base delle piante per preservare l’umidità del terreno ed evitare un’elevata evaporazione.
Se la zona in cui abiti è soggetta a temperature invernali rigide durante il loro primo inverno ti consigliamo di coprire i nuovi impianti con uno strato di paglia o foglie per preservarne la crescita.

Piante sempreverdi

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-piante-sempreverdi

In caso di precipitazioni scarse assicurati di mantenere idratati gli alberi e gli arbusti sempreverdi, specialmente le piante della famiglia delle conifere oppure la Tuia. Queste sono piante che non hanno quasi mai una vera e propria fase di “letargo”, pertanto le loro radici dovrebbero essere sempre leggermente umide per aiutare la pianta a mantenere attive le proprie funzioni vitali. Le radici inumidite inoltre permetto alla pianta di sopravvivere ai venti invernali, specialmente se vivi in una zona con inverni rigidi e ventosi. Se inizi ora ad irrigare le tue piante sempreverdi potrai assicurare una quantità sufficiente di umidità nel terreno intorno alle radici. Questo prima che la temperatura cali talmente tanto da non permetterti di irrigare.
Un’ultima cosa a cui devi prestare attenzione sono i sempreverdi appena piantati dal momento che sono molto sensibili al terreno asciutto. Assicura loro di avere almeno uno strato di 3 cm d’acqua a settimana.

Utilizzo del concime

cosa-fare-in-giardino-ad-agosto-utilizzo-concime

Abiti al Nord?

Per te che vivi al Nord questo è il momento migliore per smettere di utilizzare il concime per nutrire le tue rose, alberi, arbusti e fiori perenni. Nutrire le tue piante a fine estate e in autunno porterebbe a una nuova crescita e probabilmente non sopravviverebbero all’inverno. Smetti quindi di nutrirle con il concime così da farle rafforzare prima dell’inverno.

Abiti al Sud?

Se abiti al Sud il comportamento che dovrai adottare con le tue piante è leggermente diverso rispetto agli abitanti del Nord. Fai mangiare le tue piante, utilizza il concime per nutrirle, in estate e in autunno! Questo ti permetterà di promuovere la loro fioritura anche nel tardo autunno!

Pensavi che agosto potesse essere un mese di ferie per il tuo giardino? E invece dovrai preparare tutto l’occorrente per accogliere al meglio la stagione più fredda e le giornate uggiose! Tu potrai goderti i pomeriggi in casa davanti al camino (o magari alla stufa) ma pensa che le tue piante e i tuoi fiori saranno all’esterno, in balia di vento, pioggia, neve e temperature sotto zero.
Nelle prossime settimane ti consigliamo di seguire queste 8 attività in vista dell’autunno, ti permetteranno di arrivare alla prossima primavera con un giardino rigoglioso e ricco di colori.

A proposito di Luca C.

Vedi Anche

cosa piantare a ottobre

Cosa piantare a ottobre? 5 fiori e ortaggi per giardini o balconi

Diciamoci la verità, ottobre, con l’abbassamento delle temperature e con la comparsa dell’autunno, non sembra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *