Oggetti riciclati per creare semenzai o orti rialzati

Come prendersi cura di orto e fiori con oggetti riciclati

All’inizio di settembre, nella nostra rubrica su come prepararsi ai primi freddi, abbiamo parlato di cosa piantare nell’orto, e di come creare un semenzaio fai da te, utilizzando i barattoli dello yogurt o le vaschette del gelato.

Ora che sai da dove iniziare per creare il tuo orto personale, di certo vorrai essere preparato quando cominceranno a spuntare le prime foglioline e i frutti delle tue cure. Ecco quindi qualche trucco per proteggere le tue piantine per tutto l’inverno, con l’aiuto di alcuni oggetti riciclati che sicuramente hai a disposizione in casa.

Non gettare i tubi di cartone

riciclare tubi di cartone

A proposito di semenzaio anche i tubi di cartone, quelli dei rotoli di carta igienica o della carta da cucina, sono ottimi alleati per aiutare i semi più lenti a germinare.
Prendi una bacinella capiente o una vecchia scatola da scarpe (da foderare con la pellicola di plastica), posiziona i tubi di cartone all’interno e riempili di terreno già bagnato. Inserisci uno o due semini e ricoprili a loro volta di terreno.

Questo espediente ti permetterà di proteggere i tuoi semi dai primi freddi e di tenerli al riparo da lumache e insetti.
Quando le tue piantine saranno pronte potrai ripiantarle in un vaso più grande, o direttamente a terra, e non dovrai preoccuparti di rimuovere il cartone perché si decomporrà nel terreno.

Ricicla la gomma da giardino

Tra gli oggetti riciclati troviamo la gomma da giardino per creare una serra tunnel

Per proteggere le piantine già cresciute, invece, c’è bisogno di un altro tipo di rifugio: una mini serra a tunnel.
Per realizzarla in modo casalingo puoi usare una vecchia gomma da giardino: tagliala in sezioni abbastanza lunghe e fai passare al suo interno del fil di ferro. Dovrai poi inserire ogni sezione nel terreno, realizzando degli archi che passino proprio sopra alle piante. Ora che hai la struttura della tua serra prendi un telo di plastica e posalo sugli archi: fai attenzione a coprire tutto lo spazio fino a terra, in modo che le piante siano protette dal freddo.
Per maggiore tenuta puoi scegliere di bloccare a terra il telo con dei picchetti, oppure con altro fil di ferro.

..oppure scopri le serre per piante e ortaggi!

Crea delle campane di plastica

Un’altra idea per proteggere le tue piantine, finchè hanno dimensioni contenute, è creare qualche campana protettiva riutilizzando le bottiglie di plastica: prendi le bottiglie da un litro e mezzo o più, tagliale a misura e usale per coprire le piantine, incastrandole nel terreno.

Questo metterà in salvo dal gelo le tue piante, soprattutto se utilizzerai bottiglie di plastica spessa.

 

Oggetti riciclati per sistemare piante e fiori

E qualche idea originale per sistemare fiori e piante, sempre con un occhio al riciclo? Ne abbiamo 3!

Cassapanche e comò

Se ti ritrovi per le mani un vecchio comò o una cassapanca, magari dopo aver svuotato la cantina o dopo un pomeriggio di shopping in qualche mercatino, perchè non riutilizzarlo in giardino?

Realizzare un’originalissima fioriera è davvero semplice.
Apri i cassetti a diverse lunghezze e sistemali come fossero gradini. Sul fondo pratica qualche foro per il drenaggio dell’acqua, così eviterai che ristagni. A questo punto, riempili di terriccio fertile e inserisci le piantine al suo interno.

Trattandosi di un mobile, ti sarà più facile spostarlo durante la stagione più fredda per metterlo al riparo dalle intemperie, e con una bella mano di pittura sarà anche un bellissimo elemento d’arredo.

Ampolle per fiori con le lampadine a incandescenza

Lampadine a incandescenza come oggetti riciclati

Sei seduto alla scrivania e all’improvviso la lampada si spegne.
È ora di cambiare la lampadina, ma prima di buttare quella vecchia vorremmo proporti un’idea creativa per riciclarla: trasformarla in una piccola ampolla per fiori.

Per farlo dovrai prendere qualche accorgimento, prima di tutto lasciarla raffreddare.
Solo dopo e con molta attenzione, usa un paio di pinze per svitare il punto di saldatura e rompere la guaina. Con l’aiuto di un cacciavite puoi rompere il tubo di riempimento del gas e svuotare l’interno del bulbo, l’importante è essere delicati: le lampadine sono abbastanza fragili.
A questo punto puliscila con un po’ di sapone da cucina e asciugala passando all’interno dello scottex. Se dovessero esserci dei residui di sporco, potresti riempire la lampadina con un po’ di sale grosso e agitare.

Ora che la tua lampadina è pulita puoi riempirla con dell’acqua e inserirci dei fiorellini, oppure creare un semenzaio minuscolo da tenere sulla scrivania.

Nuovi ripiani per i tuoi fiori

Un’altra soluzione per esporre i tuoi fiori più bello in modo originale è riciclare una vecchia scala. Di legno o metallo che sia potrai sempre dipingerla per renderla più bella e adatta al tuo arredo.

Puoi posizionarla in terrazza, decisamente più protetta, oppure in una zona della casa in cui anche in inverno sei sicuro entrerà facilmente la luce. Mettila contro la parete, e magari assicurala nella parte superiore, poi appendi i tuoi vasi o poggiali sui gradini.

Lo sapevi che un vecchio scolapasta può diventare un ottimo vaso? Ti basterà riempirlo di terriccio e scegliere cosa fare crescere al suo interno. Non dovrai nemmeno pensare ai fori per lo scolo dell’acqua!

Queste erano le nostre idee per creare orti e fioriere con oggetti riciclati, che speriamo ti siano d’aiuto.
Non scordati di lasciarci un commento, magari con le tue proposte creative, e di iscriverti alla newsletter per rimanere aggiornato!

A proposito di Francesca P.

Mi piace proporre soluzioni fresche e semplici che possano rendere unico il tuo giardino.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

manutenzione-casette-da-giardino

Manutenzione casette da giardino: lista di cose da fare

La manutenzione di casette da giardino è un compito che a chiunque possieda una struttura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *