Home / Arredamento / Come realizzare un giardino pensile in perfetto stile newyorkese
giardino-pensile-in-stile-newyorkese-2

Come realizzare un giardino pensile in perfetto stile newyorkese

Negli ultimi anni l’idea di avere un giardino pensile sta prendendo sempre di più piede. Costruire un giardino sul tetto rappresenta la migliore alternativa per godere di tutti comfort di uno spazio verde quando non si possiede un vero giardino intorno a casa. Se anche tu hai a disposizione dello spazio libero sul tetto e vuoi creare la tua area verde, per godere di una speciale via di fuga durante le tue giornate, ti diamo una bella notizia! Costruire un giardino pensile in perfetto stile newyorkese non è così difficile come sembra e in questo articolo ti spiegheremo i passaggi che dovrai osservare per poterlo realizzare.

Perchè il giardino pensile è così popolare?

  • permette di sfruttare la superficie del tetto, altrimenti inutilizzata
  • anche un piccolo tetto può essere convertito in una splendida area verde
  • permette l’isolamento del tetto, riducendo la temperatura interna a casa tua nel periodo estivo

Una guida passo passo per creare il tuo giardino pensile

Prima di partire ad elencarti le operazioni da seguire per creare il tuo giardino pensile ti daremo una nozione di fondamentale importanza, forse scontata, ma che potrà farti risparmiare minuti preziosi nella lettura di questo articolo.

Il tetto della tua abitazione o palazzo dovrà essere piano e non inclinato!

Verifica l’idoneità del tetto

giardino-pensile-integrita-strutturale

La prima cosa che dovrai fare se hai intenzione di costruire un giardino pensile è quella di verificare se il tuo tetto risulta essere adatto per questa tipologia di operazione. Nel caso in cui lo fosse dovrai accertarti che le ordinanze locali e le norme sulla proprietà in affitto (nel caso in cui lo stabile non fosse di tua proprietà) consentano la realizzazione di un’area verde sul tetto. Sarebbe davvero frustrante se dopo avere investito tempo e denaro nella creazione del giardino scoprissi che non ti era permesso, non credi?

Nella maggior parte delle case i tetti piani non sono abbastanza solidi da sostenere un giardino pensile, per questo motivo dovrai capire il peso massimo che il tuo tetto potrà sostenere. È necessario quindi parlare con un ingegnere che possa assicurarti che la casa non venga danneggiata in alcun modo.

Parla con uno specialista

giardino-pensile-autorizzazioni

L’architetto è lo specialista con cui dovrai confrontarti, non per la progettazione del giardino, ma per verificare se la tua casa è sicura per la costruzione di un’area verde sul tetto, con terrazza annessa. Se ti stai chiedendo da dove iniziare per realizzarla devi partire con questa consapevolezza: molti edifici non sono progettati per sostenere il peso di un giardino. Il lavoro dell’architetto sarà proprio questo: valutare se la tua casa è adatta per supportare questo peso.

Considera il peso del giardino pensile

Nel caso in cui il tuo edificio avesse superato la verifica dell’architetto devi prestare particolare attenzione al peso complessivo del giardino che intendi creare, cercando di ridurlo il più possibile. Possibili soluzioni possono essere l’utilizzo di vasi in vetroresina (o plastica) anziché in terracotta, oppure utilizzare terriccio leggero in alternativa a quello più pesante. Il peso di un vaso pieno di terra non è un problema, ma se questi iniziassero ad essere una decina, oppure di più?
Per il drenaggio puoi cercare di utilizzare sottovasi in plastica piuttosto che quelli in ceramica, molto più pesanti.

Installa dei pannelli frangivento

giardino pensile stile newyorkese

Un giardino pensile sarà molto più ventoso rispetto ad un normale giardino domestico, per questo motivo è necessario innalzare muri o utilizzare pannelli frangivento. A riguardo dovrai controllare il codice edilizio relativamente alle altezze massime richieste e alla stabilità strutturale: non devi correre il rischio che le pannellature possano accidentalmente cadere in strada a causa del vento o per un fissaggio errato. Le barriere domestiche inoltre sono molto importanti per la sicurezza dei tuoi bambini e animali.

Prenditi cura della tua privacy

giardino pensile privacy

La maggior parte dei tetti sono circondati da edifici adiacenti che possono essere anche più alti del tuo. Se il tuo giardino pensile è in piena vista dovresti adottare una soluzione per preservare la tua privacy. A tal proposito potresti piantare una siepe di sempreverdi, fare scorrere piante rampicanti lungo il muro (o la pannellatura) o semplicemente installare alcuni dei nostri accessori da giardino come ad esempio gazebo, ombrelloni, vele parasole, ecc…

Cablaggio elettrico

filo di luci giardino

L’elettricità non è un aspetto essenziale per un giardino pensile, è vero. Se il tuo tetto è predisposto per sostenere il peso aggiuntivo di un gazebo e un tavolo con sedie, potrebbe venirti il desiderio di organizzare serate con i tuoi amici. In questo caso predisporre un impianto elettrico per illuminare il tetto potrebbe tornarti utile nei momenti di relax serali. Se per qualsiasi motivo non ti è possibile portare l’illuminazione all’ultimo piano puoi sempre utilizzare le candele, anche se potrebbe rivelarsi una soluzione non propriamente adatta. Se a causa del vento le candele non dovessero rimanere accese puoi sempre adottare altre soluzioni alternative.

Annaffiare le piante

giardino-pensile-irrigazione

L’ultimo punto (ma non meno importante) che devi considerare in fase di progettazione del tuo giardino sul tetto è l’irrigazione delle piante. Nei mesi estivi dovrai innaffiare frequentemente le piante altrimenti bruceranno dal momento che si troveranno costantemente sotto i raggi solari. Sicuramente non sarai molto d’accordo a portare innumerevoli secchi pieni d’acqua su e giù dalle scale. Una possibile soluzione che potresti adottare è quella di installare un serbatoio d’acqua sul tetto oppure un sistema automatico di irrigazione. In questo ultimo caso dovrai trovare il modo di portare sul tetto una tubazione idrica che possa garantirti il flusso d’acqua necessario per questa operazione.

Se abiti in un condominio il giardino pensile si rivela essere un’ottima soluzione se non desideri rinunciare ad avere un’area verde in città. Potresti anche utilizzarlo per momenti di aggregazione con i tuoi inquilini o vicini di pianerottolo! Lo sai? Le riunioni condominiali risulteranno sicuramente migliori se accompagnate da un buon aperitivo sul tetto e immersi nel verde di una fitta vegetazione!

 

A proposito di Luca C.

Vedi Anche

7 consigli per organizzare una festa in giardino

Ora che l’afa è sparita e le giornate, anche se più corte, si rinfrescano è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *