Home / Arredamento / Guida alla scelta dell’ombrellone da giardino
scegliere-ombrellone-da-giardino

Guida alla scelta dell’ombrellone da giardino

In queste giornate calde e assolate, non sentirti in colpa se quello che cerchi è un po’ d’ombra. Per ottenerla ci sono diverse soluzioni, ma la prima che salta in mente è il classico ombrellone.

Il giusto ombrellone da giardino ti permetterà di goderti il tuo spazio all’esterno, magari per riparare i tuoi ospiti durante un pranzo in giardino oppure per rilassarti al fresco dopo una giornata stressante a lavoro.

In questo articolo troverai una guida completa per scegliere l’ombrellone perfetto per te e il tuo spazio outdoor.

Scegliere la misura adatta

Quando decidi di che misura acquistare l’ombrellone da esterno, tutto dipende da dove lo vuoi mettere e a cosa deve fornire ombra.

Ovviamente, se il tuo giardino è di dimensioni contenute dovrai accontentarti di un ombrellone altrettanto piccolo, in proporzione allo spazio a tua disposizione.

Invece, se la zona all’aperto è ampia, potrai scegliere l’ombrellone da giardino della dimensione che preferisci. Tieni solo a mente che, se devi fare ombra ad un tavolo da pranzo, questo è da misurare prima di procedere con l’acquisto.

ombrellone da giardino misura tavolo

Partiamo dalla base

La maggior parte di ombrelloni da giardino in commercio, vengono venduti con base di sostegno a parte. Non vorrai ordinare online il tuo ombrellone e renderti conto, solo una volta arrivato, che ti sei dimenticata di acquistare la base. Non c’è cosa peggiore di dover aspettare di sfoggiare un nuovo acquisto!

Le basi di sostegno che sicuramente avrai già visto da qualche parte sono quelle in graniglia. Esistono provviste di tubo in cui mettere semplicemente l’ombrellone o in versione “zavorre”, da appoggiare alla base. Vi sono anche alternative in cemento oppure in ferro zincato.

Il peso della base di sostegno deve essere proporzionale alla misura dell’ombrellone. È molto semplice: più grande l’ombrellone, più pesante dovrà essere la zavorra.

ombrellone da giardino peso base di sostegno

Scopri le nostre basi per ombrelloni

La struttura dell’ombrellone

Dovrai scegliere principalmente tra due alternative: l’alluminio o il legno. Le strutture in alluminio sono più economiche, hanno un look più moderno e, se di buona qualità, sono in grado di resistere a qualsiasi condizione atmosferica.

struttura-legno-ombrellone-da-giardino

Un ombrellone da esterno con struttura in legno, invece, rispetterà l’aspetto naturale e rustico di un giardino all’aperto. Questo materiale ha una manutenzione un po’ più complessa, ma una volta scelto un legno adatto agli esterni (come il teak) e fatto il trattamento apposito un paio di volte l’anno, non ti darà problemi.

Palo centrale o laterale?

Le strutture con palo centrale costano tendenzialmente meno delle avversarie. Sono anche più adatte se si ha poco spazio a disposizione in quanto l’ingombro di tutta la struttura è minore.

Ma, se hai un budget più alto e un po’ più spazio, il palo a lato è l’ideale per godere dell’ombra senza l’intralcio della struttura. Pensa soprattutto a quando il sole splende direttamente sopra al tavolo (come durante un pranzo) e posizionarlo completamente all’ombra diventa difficile.

Scopri i nostri ombrelloni

Preferisci un tessuto resistente

Se hai intenzione di utilizzare l’ombrellone solo nei mesi più caldi, allora puoi accontentarti di un modello dal tessuto standard. Basterà solo controllare che fornisca la sufficiente protezione dai raggi solari.

tessuto-ombrellone-da-giardino

Potresti però non aver voglia di riporre il tuo ombrellone ogni fine stagione, o magari hai già in mente di acquistare una struttura che non te lo permette. In questo caso non stiamo più parlando di semplici ombrelloni da spiaggia, ma di alternative adatte a resistere all’esterno durante tutto l’anno. Di conseguenza, ti consigliamo di scegliere tessuti sia anti-raggi UV che impermeabili. In questo modo il tuo ombrellone sarà in grado di tollerare qualsiasi cambiamento climatico.

I meccanismi

Le soluzioni di apertura e chiusura di un parasole da esterno sono essenzialmente 3. Il più classico, ma sicuramente il meno pratico, è quello a baionetta (quello che trovi nei normali ombrelli per intenderci). Come avrai intuito, è presente solo in ombrelloni di piccole dimensioni (su ombrelloni più grandi risulta infattibile).

In seguito abbiamo l’apertura a carrucola. È necessaria un po’ di forza ma è di sicuro più efficace della precedente.

carrucola-ombrellone-da-giardino

Infine abbiamo gli ombrelloni da giardino a manovella. Questa è la più comoda e accessibile delle tre e aprire o chiudere il tuo parasole non sarà più una scocciatura.

Lo stile che più ti si addice

Ultimo parametro da tenere in considerazione è l’estetica dell’ombrellone. Questo, per quanto fondamentale, è un aspetto che si basa unicamente sul gusto personale e sull’ambiente in cui l’ombrellone svolgerà la sua funzione.

Gli ombrelloni si differenziano per la struttura, di cui abbiamo già parlato, e per la forma, che può essere rotonda, quadrata o esagonale. Basterà scegliere quello che più ti piace avendo cura che sia in armonia con lo stile del giardino.

Scopri i nostri ombrelloni

Extra e optional per un tocco originale

Ombrelloni da giardino luminosi

Pensare ad un ombrellone da giardino, che ti ripari dal sole, con luci integrate può sembrare un paradosso. Ma pensa a quelle cene estive, quando inizi il pasto con il sole ancora alto nel cielo e non appena arrivi al dessert c’è già buio. Avere uno strumento che ti aiuta in entrambi i casi, non sembra più una sciocchezza.

ombrellone-da-giardino-luminoso

L’ombrellone Parigi, oltre ad essere dotato di bacchette con luci LED e faretto centrale, è alimentato da un pannello solare integrato. Quindi non dovrai nemmeno impazzire per trovare una prolunga o cercare la presa più vicina in giardino.

Fissaggio a parete

Se proprio non vuoi utilizzare lo spazio a terra (perché magari ne hai già poco e lo vuoi sfruttare per una comoda seduta) esistono degli ombrelloni da esterno con struttura fissata alla parete. Anche di questi modelli ve ne sono diversi esemplari, anche se in linea di massima hanno tutti un look piuttosto moderno ed elegante.

Scopri i nostri ombrelloni con fissaggio a parete

 

Questi erano tutti i criteri e i consigli per aiutarti nella scelta del tuo nuovo ombrellone da giardino. Anche se non è l’unica soluzione per fare ombra, di sicuro è la scelta più semplice, pratica e immediata. Se questa guida ti è stata utile, faccelo sapere nei commenti e mostraci il tuo nuovo acquisto.

A proposito di Rita N.

Credo fermamente nel detto "Non si smette mai di imparare". Grazie alla mia passione per il living e il lifestyle, spero di riuscire a condividere nuove idee, dare consigli utili ed incuriosire il lettore.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

apparecchiare-la-tavola

Apparecchiare la tavola: 7 consigli per i pranzi in giardino

La transizione tra primavera ed estate è il periodo ideale per organizzare pranzi o cene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *