Home / Cura e Manutenzione / Orto in autunno: come curarlo e cosa piantare
orto-in-autunno

Orto in autunno: come curarlo e cosa piantare

In autunno diventiamo tutti più pigri. Preferiamo trascorrere le serate in casa al calduccio, nei week-end passiamo un’ora in più volentieri a letto e la cura del giardino diventa una delle ultime preoccupazioni.

Ma non pensare che il tuo orto abbia meno bisogno di te. Anzi, soprattutto in questo periodo è necessario riservargli un occhio di riguardo per prepararlo all’arrivo del vero freddo. Meglio non rimandare i lavoretti fino a quando sarà troppo tardi e rischiare che le tue piantine si congelino.

giardinaggio-orto-in-autunno

Se non hai ben chiari i passaggi e le cose da fare, in questo articolo troverai tutte le informazioni per curare l’orto in autunno. Come informazione in più, abbiamo aggiunto qualche pianta da seminare proprio in questo periodo.

I lavori da fare in giardino in autunno

Prima di tutto, bisogna fare una ricognizione del giardino. Mentre passeggi tra l’erba, fatti alcune domande: il verde è molto trascurato o si tratta solo di qualche settimana di disattenzione? Ci sono attrezzi da comprare o sostituire oppure basta recuperare e pulire quelli che hai già?

pulire-l'orto-in-autunno

In base alla situazione che ti trovi davanti devi poi agire di conseguenza. Se sei stata una giardiniera attenta, non ti ci vorrà più di una spazzata ai pavimenti, una spolverata ai mobili e magari una tosatura del prato.
In caso contrario, prenditi tutto il tempo necessario per rimettere in sesto la tua zona outdoor. In situazioni ancora più drastiche, puoi addirittura rivolgerti a una ditta specializzata.

Curare l’orto in autunno: cosa bisogna fare?

Una volta rimesso in sesto il tuo spazio esterno, bisogna entrare nello specifico e passare all’orto, la cui cura, generalmente, richiede un pizzico di organizzazione in più

In questo periodo tieni d’occhio le previsioni del meteo. Se segnalano un abbassamento di temperature (come meno di 15°C di notte), inizia a prepararti per riportare dentro le piante sensibili al freddo. Potresti dedicare una stanza o un angolo di garage per la loro momentanea trasferta.

Attenzione però al metodo: se sono piante che hanno goduto del pieno sole estivo, meglio prima metterle per almeno una settimana in un luogo ombreggiato, ma sempre all’esterno. In questo modo riusciranno ad abituarsi più gradualmente alle condizioni di luce che troveranno all’interno della tua abitazione.

serra-orto-in-autunno

Non ti preoccupare se le piante iniziano a perdere qualche foglia o fiore, è semplicemente il modo della natura per adattarsi. Inoltre, ti avvertiamo che in inverno andranno probabilmente in fase “dormiente”, ma la prossima primavera potrai di nuovo godertele nel tuo giardino all’aperto.

Nel caso non avessi posto all’interno della tua casa o hai necessità di proteggere molta vegetazione, esistono soluzioni come protezioni, coperture o serre. Seleziona la migliore secondo le tue esigenze: per esempio se hai un’intera fila del tuo orto da proteggere, meglio optare per una copertura lunga della misura adatta.

Scopri le nostre Serre da giardino

 

La pacciamatura in autunno è d’obbligo. Lo strato di corteccia, foglie e pagliericcio, applicato alla base della pianta, eviterà la congelazione delle radici.

In estate è bello dedicarsi alla semina di ortaggi e frutta rinfrescante di stagione come zucchine, pomodori e fragole. Ma una volta arrivato l’autunno è opportuno fare alcuni cambiamenti. Raccogli gli ultimi prodotti della stagione e libera il suolo per la semina autunnale.

Cosa coltivare nell’orto in autunno

Una volta messe a riparo le piante a cui teniamo e preparato il terreno, è venuto il momento di decidere cosa seminare.

seminare-nell'orto-in-autunno

In autunno si pensa erroneamente che la scelta si restringa, mentre in realtà cambiano semplicemente profumi e sapori. Infatti, in questa stagione tutto si tinge di colori più tenui ed entrano a fare parte della vita quotidiana piatti caldi e zuppe appaganti.

I diversi tipi di cavolo come broccoli, cavolfiore e cavolo cappuccio, sono i re dell’autunno e di molte pietanze come zuppe e vellutate. Se preferisci qualcosa di più fresco e croccante, molte varietà di insalata si prestano benissimo alla coltivazione in questo periodo. Completa la tua dieta seminando qualche legume nell’orto in autunno, come ad esempio i piselli.

Per chi non ama le verdure, si possono mettere a dimora anche gli albero da frutto. È importante però che l’inverno della zona in cui vivi non raggiunga temperature troppo rigide. Il melo, l’albicocco, il ciliegio e il pero ovviamente frutteranno nella primavera successiva, ma interrandoli in anticipo fornirai il tempo necessario alla pianta per sviluppare le radici.

Se frutta e ortaggi non sono il tuo campo ti ricordiamo che alcune varietà di fiori da bulbo, se piantati adesso, produrranno dei bellissimi fiori colorati in primavera.

Leggi il nostro articolo per scoprire tutti i fiori e gli ortaggi da piantare a ottobre. Oppure sfoglia tutta la categoria dedicata all’autunno

Questi erano i nostri consigli per la cura del giardino e dell’orto in autunno. Siamo consapevoli che la parte più difficile è uscire dal letargo autunnale: una volta fatto però sarà semplice occuparti delle mansioni da svolgere nel tuo spazio esterno seguendo questi passaggi.

Hai qualche consiglio a proposito di giardinaggio con l’arrivo della stagione più fredda? Faccelo sapere nei commenti!

A proposito di Rita N.

Credo fermamente nel detto "Non si smette mai di imparare". Grazie alla mia passione per il living e il lifestyle, spero di riuscire a condividere nuove idee, dare consigli utili ed incuriosire il lettore.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

insetticidi-naturali

Elimina gli insetti dal tuo giardino con questi 5 insetticidi naturali

Se possiedi un giardino o un orto di cui vai particolarmente orgogliosa, forse conoscerai bene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *