Home / Arredamento / Pergole da esterno: 7 domande per scegliere la più adatta al tuo giardino
come scegliere pergole da esterno

Pergole da esterno: 7 domande per scegliere la più adatta al tuo giardino

Aggiungere una pergola da esterno al tuo giardino è un modo chic di creare la sensazione di uno spazio definito, senza avere effettivamente delle pareti.
Sia che tu voglia aggiungere un’area relax vicino alla piscina o una semplice area per il barbecue è difficile battere il fascino di una pergola ben costruita.

Scegliere la giusta pergola da esterno non è facile e c’è un gran numero di diversi fattori che dovrai considerare per scegliere quella giusta per la tua casa. Ecco alcune domande che puoi porti per trovare ciò che cerchi.

1. Per cosa userai la pergola da esterno?

pergola da esterno con salotto e caminetto

È sicuramente la prima domanda a cui dovresti rispondere. Capire l’uso che vorresti fare della pergola ti aiuterà a fare un scrematura tra le varie opzioni disponibili in termini di dimensioni e caratteristiche.

Per esempio, se sei un’amante delle serate all’aperto in compagnia, considera una struttura dalle dimensioni adatte a contenere comodamente i tuoi ospiti. Lo stesso vale se hai intenzione di installare strumenti da cucina.

Gli appassionati del giardinaggio potrebbero preferire invece strutture più piccole e meno ingombranti, che riescono a fondersi facilmente con la flora presente in giardino. Le pergole ad arco funzionano molto bene nelle aree verdi: con le loro curve aggraziate completano la bellezza della natura.

Considera dunque l’uso che vorresti farne e dove vorresti posizionarla poi stabilisci quanta ombra e privacy ti serve.

2. Come trovare la posizione ideale?

dove posizionare la pergola

Per rispondere a questa domanda dovrai tenere in considerazione i fattori ambientali del tuo spazio: quando sorge e tramonta il sole, come tira il vento, qual è la posizione degli alberi nelle vicinanze e come crescono i loro rami, se ci sono degli specchi d’acqua, quali aree sono visibili dai vicini, eccetera. Studiare il tuo spazio con attenzione ti aiuterà a scegliere il punto ideale.

Ragionando su questi aspetti puoi pensare anche a eventuali caratteristiche da aggiungere: magari incorporare una schermatura in alcuni punti della pergola per avere un po’ di privacy o per bloccare il vento, oppure puoi considerare di coprire una parte del tetto per bloccare il sole più forte di mezzogiorno.

3. Forma, stile, dimensioni: quali scegliere?

forme e dimensioni di pergole da giardino

Questi aspetti avranno un grande impatto non solo sulla funzionalità ma anche sull’estetica, vanno quindi considerati con attenzione. Da un lato dovrai scegliere un struttura che soddisfi i tuoi bisogni pratici, dall’altro non trascurare le caratteristiche di design che aggiungeranno grande fascino al tuo giardino.

Forma, stile, colori e materiali usati giocheranno una parte importante nell’aspetto finale.  Le opzioni sono numerosissime e non ci sono regole fisse su ciò che puoi usare o meno. Il miglior approcio all’aspetto del design è considerare i requisiti base in termini di forma e dimensioni e poi capire qual è il modo migliore per rendere la tua pergola un complemento della tua casa e del tuo giardino. Vediamo alcuni punti su cui riflettere.

Scelta della forma

La forma della pergola giocherà il ruolo più importante nell’estetica finale. Simmetrica o asimmetrica? A forma libera o geometrica? Appoggiata alla casa o spostata? Con tetto piatto o inclinato? La forma dovrebbe complementare l’ambiente circostante e tenere in considerazione anche i fattori meteo.

Scelta delle dimensioni

Come accennato in precedenza, la dimensione della pergola dipenderà principalmente dall’uso che vorrai farne e dallo spazio che hai a disposizione. Se hai già dei punti focali presenti in giardino (come una piscina o degli elementi decorativi importanti) opta per una soluzione che ti permetta di ottenere un aspetto finale equilibrato e armonioso tra i vari elementi.

Non dimenticare anche che le pergole da esterno vanno installate su terreni pianeggianti, quindi assicurati di avere spazio a sufficienza.

pergola da esterno accostata alla casa

Scelta dei materiali

Il materiale più tradizionale per questo tipo di strutture è il legno. È un classico intramontabile, si adatta perfettamente a tutti i giardini e per dargli un aspetto più moderno basterà scegliere una struttura dalle travi più lineari e pulite. In più può essere colorato a piacimento con vernici o impregnanti, nel caso volessi un cambio di look dopo qualche tempo.
Il legno ha naturalmente l’aspetto negativo della manutenzione, che dev’essere effettuata periodicamente per mantenerlo bello e sano.

Vi sono anche soluzioni in materiali plastici, resistenti che non richiedono manutenzione, disponibili solitamente nelle colorazioni bianco o avorio.

4. È necessario prevedere un rivestimento per il tetto della pergola?

C’è più di un modo per dotare le pergole da esterno di copertura, ognuno dei quali offre un livello di protezione diverso da sole e pioggia.
Una copertura di acciaio o canniccio, per esempio, bloccherà completamente sole e pioggia ma richiederà anche una forza a livello strutturale molto maggiore, in particolare in zone molto ventose. Pannelli trasparenti in acrilico o tendaggi offrono una protezione parziale, mentre tessuti ombreggianti o piante rampicanti offrono una protezione base ma sono molto leggeri e offrono un’effetto visivo molto accattivante.

L’aspetto della copertura è importante perchè scegliere una pergola con tetto chiuso (del tutto o in parte) o aperto avrà effetto sul modo in cui potrai utilizzarla.

rivestimento pergola da esterno

Una pergola pienamente rivestita con un tetto d’acciaio, per esempio ti offrirà ombra dal forte sole e ti proteggerà dalla pioggia, un’ottima soluzione per l’area barbecue. Le pergole più tradizionali hanno il tetto aperto con graticolati che permetto ai rampicanti di crescerci sopra, ma le più moderne possono essere coperte con teli ombreggianti, vele e tettoie in acrilico trasparente o anche canniccio così da offrire vari gradi di protezione dal meteo.

Non è detto che tu debba assolutamente decidere una o l’altra opzione però. Puoi decidere di ricoprire una parte della pergola o anche usare un sistema che ti permetta di aprirla e chiuderla a piacimento.

Considera infine che se le travi superiori sono abbastanza vicine tra loro potresti anche fare a meno di una copertura: più sono vicine più luce bloccano!

5. Si può montare in autonomia o serve un professionista?

Il montaggio in sè non è eccessivamente complesso ma richiede grande abilità, sforzo e tempo. Se ne possiedi in abbondanza allora puoi procedere da solo. Se invece ti manca la manualità o non hai tempo da investire non ti resta che rivolgerti ad un professionista.

6. Va considerato un sistema di illuminazione?

pergola da esterno illuminata

Dotare la pergola da esterno di illuminazione o lasciarla al buio dipenderà principalmente dall’uso che vorrai farne. Se il tuo pergolato funzionerà principalmente come luogo in cui sedersi a leggere il giornale al mattino o prendere un tè in una giornata assolata allora non preoccuparti di installare luci ma se l’intenzione è quella di utilizzarla di sera allora prevedere un sistema di illuminazione (pratico o d’atmosfera) può fare la differenza.

L’illuminazine dovrà essere installata a pergola finita per sperimentare e trovare il giusto posizionamento delle luci dopo il tramonto prima di fissarle.

7. Sono necessari permessi per costruire le pergole da esterno?

Veniamo infine alla questione permessi, che abbiamo già trattato approfonditamente nel nostro articolo Tettoie, verande, pergolati: tutte le normative per realizzarle, che ti invitiamo a leggere per i dettagli.

Qui vorremmo ricordati che, oltre ai permessi e alla comunicazioni di lavori, è importante accertarsi che nella tua zona non siano vigenti vincoli paesaggistici che potrebbero ostacolare il tuo progetto. Quelli relativi agli aspetti burocratici sono tutti dubbi da chiarire durante le prime fasi della progettazione: rivolgiti all’ufficio tecnico del tuo comune per reperire tutte le informazioni necessarie.

A proposito di Elisa E.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

sedute-sospese-progettare-una-terrazza

6 elementi da non trascurare per progettare una terrazza

Quando arredi una stanza nella tua abitazione, è importante che tu abbia uno schema di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *