progettazione-del-verde-piscina-con-giardino

Progettazione del verde in un giardino con piscina

Il tuo sogno si è avverato: hai finalmente una piscina nel tuo giardino di casa! Ma ora come fare per valorizzarla? La progettazione del verde in questo caso è fondamentale e niente va lasciato al caso. Infatti, non è solo questione di piantare ciò che può fare una bella figura accanto alla vasca, ma ci sono tanti altri fattori da tenere in considerazione. Infatti, alcune piante non sono adatte a causa delle loro natura disordinata e altre sono da evitare per le loro radici invasive.

Ma queste non sono le uniche considerazioni da fare. Continua a leggere l’articolo per scoprire i nostri 8 consigli per progettare un giardino con piscina.

progettazione-del-verde

Vuoi saperne di più sulle piscine? Leggi l’articolo Trasforma il tuo spazio esterno con le piscine da giardino

1. Acquista basandoti sulla ricerca e non solo sull’aspetto

Prima di fare un viaggio al vivaio e comprare d’impulso qualsiasi cosa ti colpisca, è opportuno fare qualche ricerca in modo autonomo sulle piante che potrebbero fare al caso tuo. Fatti anche aiutare dagli esperti del settore, spiegando cosa stai cercando e quale sarà l’area di destinazione.

piscina-vista-dall'alto

In linea di massima il consiglio è quello di fare attenzione alle piante che perdono foglie, fiori o altri materiali (come pigne o resina). Infatti è meglio evitare alberi e arbusti da frutto, in modo da non renderti molto più complicata la manutenzione della piscina.

2. Evita le piante con le spine

Arbusti e cespugli con spine sono da evitare assolutamente, soprattutto perché chi si aggira nell’area della piscina ha più pelle esposta rispetto al solito e c’è un alto rischio di ferirsi.

Per quanto belli, purtroppo sono quindi da non scegliere le rose, la buganvillea, il crespino, la piracanta, i cespugli di more e tutte le altre varietà di piante che sviluppano spine o comunque protuberanze affilate.

3. Progettazione del verde: scegli piante a bassa manutenzione

Chi possiede una piscina, che sia fuori terra o interrata, desidera godersela il più tempo possibile! L’area deve essere completamente dedicata al relax e trasmettere un senso di calma e serenità come una vera e propria oasi.

progettazione-giardino-con-piscina

Per questo motivo ti sconsigliamo di optare per piante che non siano troppo complicate da curare. Così che avrai la libertà di passare maggior parte del tuo tempo libero a rilassarti a bordo piscina invece di preoccuparti di annaffiare, concimare e potare alberi e cespugli.

4. La scelta tra deciduo e sempreverde

Preferisci il suggestivo albero che cambia colore con l’arrivo dell’autunno o il pino immutabile durante tutto l’anno? Come abbiamo già accennato, non si tratta solo di una questione estetica ma anche di quanto tempo e fatica vuoi impiegare per mantenere impeccabile il tuo giardino con piscina.

giardino-con-piscina-con-vista

Noi suggeriamo di scegliere alberi e arbusti sempreverdi, per permetterti una più facile manutenzione. In ogni caso, se non puoi fare a meno della magia che ti trasmette il cambio di stagione, posiziona le piante decidue più lontane dallo specchio dell’acqua così che le foglie non cadano direttamente in vasca.

5. No alle radici invasive nella progettazione del verde di un giardino con piscina

La zona piscina è un punto del giardino molto delicato, dove sono locati tubazioni idrauliche, cavi elettrici e impianti di vario genere oltre alla struttura della vasca. Nel corso degli anni, alcuni alberi e piante con radici invasive possono danneggiare questa area costringendoti in seguito a eseguire dei lavori di manutenzione straordinaria.

Tra le specie che hanno questo pericolo troviamo ficus, olmi e querce. Prima dell’acquisto ti consigliamo di fare delle ricerche o chiedere diretta consulenza al vivaio.

6. Tenere a bada le api

ape-sul-bordo-piscina

Le api sono sicuramente delle amiche importanti per il giardino ed è importante preservarne l’esistenza. Però, nell’area strettamente vicina alla piscina è meglio non mettere fiori e piante che attraggono insetti capaci di pungere, per una maggiore sicurezza dei bagnanti.

Tra le piante da evitare ci sono:

  • Caprifoglio
  • Lavanda
  • Origano
  • Salvia
  • Glicine
  • Delphinium

7. Piante native vs Esotiche

Non neghiamo che l’idea di un paradiso tropicale sia allettante, soprattutto per la progettazione del verde nell’area piscina; chi non vorrebbe una fila di palme a fare da sfondo allo specchio d’acqua?

piante-tropicali-giardino-con-piscina

Però il rischio di sprecare tempo (e soldi!) è alto se non scegli piante adatte al luogo in cui abiti. Per ovviare il problema, acquistare in vivai locali ti permette di trovare delle specie autoctone che sopravvivranno e prospereranno nel tuo giardino.

8. Considera la sicurezza di bambini e animali domestici

In un giardino, l’area piscina sarà di sicuro quella più frequentata da tutta la famiglia e dagli ospiti. Per questa ragione è ovvio che bisogna scegliere specie di piante e cespugli che non siano tossici se ingeriti accidentalmente da bambini o animali domestici.

sicurezza-della-famiglia-in-piscina

Ora che la fase di progettazione del verde è completa, non resta che arredare il tuo giardino con piscina e il tuo angolo di paradiso è pronto per essere vissuto!

A proposito di Rita N.

Credo fermamente nel detto "Non si smette mai di imparare". Grazie alla mia passione per il living e il lifestyle, spero di riuscire a condividere nuove idee, dare consigli utili ed incuriosire il lettore.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

parete-verde-vegetale

Parete verde vegetale: non solo una soluzione di design

La parete verde, o anche detta giardino verticale o parete vegetale, è una soluzione sempre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *