usare i vasi da giardino stile minimal chic

Come usare i vasi da giardino per uno stile minimal chic

Ve li ricordate gli anni Sessanta? Il design di quegli anni era caratterizzato dai colori forti, dalle componenti di plastica, con mobili senza fronzoli e tendenti al minimalismo.
E oggi torna con un lato chic, mostrandosi raffinato, elegante e sobrio.
Questa sua nuova sfumatura, influenzata dall’arte zen, punta alla qualità più che alla quantità, basandosi sul concetto less is more per creare ambienti puliti, ordinati e pratici.
Se per l’interno le cose sono facilitate da un mobilio dal taglio geometrico, per il giardino viene da chiedersi come si possono rendere minimal e chic fiori e piante.

Ecco un paio di trucchetti che vi faranno riconsiderare i vasi da giardino e le piante grasse…

 

Fare ordine coi vasi da giardino

Piante grasse in vasi da giardino

Un elemento spesso sottovalutato ma perfetto per dare ordine al vostro giardino, è il vaso dalle linee lisce e geometriche: in una parola basic.
I più versatili e disponibili in tre diverse misure sono gli Afrodite, a base circolare, e gli Horus, a base quadrata: entrambe le tipologie si allargano a cono man mano che si sale verso l’alto e questo permette di mettere in risalto la pianta che deciderete di inserirvi. Il colore che più di tutti fa minimal chic è decisamente il bianco (ma li trovate anche in nero), che richiama la plastica degli anni Sessanta e la purezza dello zen.
Per essere sicuri di rispettare al meglio lo stile semplice e pulito, scegliete piante verdi non troppo grandi e se non siete fan dei famosi bonsai o delle felci, non è un problema: un’ottima soluzione alternativa sono le piante grasse o le piante aromatiche, che non attirano troppo l’attenzione e rispettano perfettamente lo stile minimal.

Scopri i vasi da giardino minimal chic

Questione di forme

Non abbiate timore di accostare vasi dalle forme diverse; creare armonia tra un Cubic e un Afrodite è assolutamente possibile: l’echeveria, pianta carnosa che ricorda le rose e priva di stelo, è perfetta per rendere il Cubic meno spigoloso, mentre la kalanchoe, con le sue foglie irregolari e i piccoli fiori, si adatta alla delicatezza di Afrodite.
Ma se preferite le piante aromatiche, meglio scegliere un Duke o un Joy per quelle più longilinee, mentre un Prince è l’ideale per quelle più compatte e dalle foglie larghe.

La parola magica è praticità

A renderli vasi da giardino ideali è la vetroresina che, oltre a essere molto resistente agli agenti atmosferici, è un materiale di facile pulizia e manutenzione grazie anche al porta vaso interno che facilita l’inserimento della pianta. Questo li rende vasi adatti anche alla casa, così nel caso siate preoccupati del benessere delle vostre piante (non tutte infatti resistono agli inverni più rigidi!) vi basterà disporli nel vostro soggiorno o anche in bagno (accanto alla vasca farebbero un figurone) per non rinunciare al vostro tocco minimal chic.

Dosare e mai esagerare!

Rispettare il detto less is more non è sempre facile, ma perfino Coco Chanel ne aveva fatto un vanto, lo ricordate?
“Prima di uscire, guardati allo specchio e levati qualcosa”. Proviamo a farlo con il nostro giardino, ricordandoci di non avere timore degli spazi vuoti e liberi, e puntando a creare piccoli angoli decorati con un massimo di tre vasi!
Se non avete un giardino ma una loggia o un terrazzo, non vi è proprio permesso sgarrare: riempire eccessivamente questo spazio renderebbe difficile pranzarci o anche semplicemente affacciarsi. Per essere sicuri di non commettere errori, eccovi 8 idee per decorare e arredare un terrazzo.

Giochi di luci

Scalinata con gradini ricoperti di sassolini bianchi e illuminata con luci a LED Brevus

Lo stile minimal chic non si scorda di creare un’atmosfera delicata ed elegante nemmeno di sera, ma anche qui bisogna saper dosare gli elementi che andrete a utilizzare per non sforare nel kitsch.
Ai lati della porta d’ingresso, o su due lati della vostra piscina, potreste mettere lo Star, vaso luminoso di forma circolare o quadrata nel quale inserire un delicato rampicante per creare un effetto romantico.

Di grande effetto sono anche le luci Brevus: piccoli fari a incasso a luce fredda di colore bianco! Quindi se vi interessa sapere come illuminare al meglio il vostro giardino, seguite i consigli di Elena.

A proposito di Francesca P.

Mi piace proporre soluzioni fresche e semplici che possano rendere unico il tuo giardino.

Vuoi ricevere in anteprima le novità sul mondo dell'arredo giardino?
Allora lascia il tuo indirizzo email qui sotto:

Vedi Anche

veranda

Come arredare una veranda in vista della primavera

Oggi vogliamo darti alcuni consigli su come arredare una veranda, giusto in tempo per poterla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *